Biodiversità terrestre

Nel tempo, il paesaggio naturale della Sicilia è stato profondamente alterato dalle attività antropiche. L'uso del suolo è dominato dall'agricoltura che interessa circa il 63% del territorio; mentre il 31% è caratterizzato da vegetazione seminaturale e naturale, che comprende boschi di latifoglie e di conifere, macchia mediterranea e comunità di gariga, oltre a praterie e affioramenti rocciosi. Circa il 5% è occupato da insediamenti umani. SEF finanzia iniziative di conservazione terrestre che affrontano, tra le altre, le seguenti tematiche: 

– Implementare il ripristino degli habitat, la reintroduzione delle specie e la rigenerazione della natura, per combattere la perdita di biodiversità e ridurre la frammentazione degli habitat.

– Migliorare la connettività della rete delle aree protette, anche in aree urbanizzate.

– Promuovere la prevenzione, soppressione e corretta gestione degli incendi.

– Monitorare specie e habitat per colmare le lacune nei dati.

SEF accoglie con particolare favore i progetti che coinvolgano la comunità e gli stakeholders locali (ad esempio agricoltori, scuole, turisti, proprietari terrieri privati) 

 

Goal 13: Climate Action - United Nations Sustainable Development Goal 15: Life on Land - United Nations Sustainable Development Goal 17: Partnerships for the Goals - United Nations Sustainable Development

Progetti

  • Corso di formazione sul rewilding per guide naturalistiche locali

    Scopri di più
  • Le iniziative con l'Aeolian Islands Preservation Foundation

    Scopri di più
View More